EVENTI

Calendario eventi

11 dicembre 2022

Essere Umani
Laboratorio sperimentale di canto


Percorso di ricerca vocale dai suoni della natura al suono interiore


a cura di Agnese Stegani

(musicoterapeuta a indirizzo antroposofico)

Camminare nello spazio, ascoltare, ricordare, farsi elemento naturale: la nostra voce ci consente di esprimere tutto ciò che è racchiuso nell’essere umano. Portiamo in noi la grandezza del cosmo, sin nelle nostre proporzioni, attraverso il sacrificio delle creature che lo abitano; possiamo evocare i suoni dei quattro elementi, delle pietre e della terra, degli animali.

Percorreremo un viaggio attraverso il globo guidati dalla nostra capacità immaginativa e dai suoni del nostro corpo, e faremo importanti scoperte… per confermare il presagio di essere parte integrante dell’universo e al contempo di contenerlo tutto nel nostro spazio interiore.

Dopo sperimentazioni vive e attente, arriveremo a “tastare” il nostro spazio interiore: cosa accade quando è l’elemento umano ad esprimersi? Come si può percepirlo coscientemente? Quali luoghi bui di noi stessi possono venir illuminati? La specificità dell’essere umano si dispiega così, con la sua complessità e le sue contraddizioni, verso un arricchimento della vita interiore personale, ma anche del gruppo in cui ci capiterà di trovarci.

Il suono, il tono, la nota stessa diventa elemento evolutivo: la forza di movimento in essa racchiusa la traspone dalle mere proporzioni nello spazio, in una vita nel tempo. Nella vera dimensione temporale della musica ci riuniremo insieme, ciascuno con il suo colore sonoro, per riconnetterci alla fonte risanatrice dell’arte.


Laboratorio aperto a tutti, sia a musicisti che a non musicisti: non sono necessarie competenze musicali specifiche, solo tanta voglia di mettersi in gioco!


Per info e prenotazioni scrivere a:

canova.artistichouse@gmail.com


Scopri il programma della giornata


9.45 Accoglienza partecipanti


10.00 Workshop


13.00 Pranzo a base di prodotti dell'Azienda Agricola "Il Molinetto"


14.00 Workshop


17.30 Saluti finali e aperitivo



Conosci la docente del laboratorio


Agnese Stegani,
musicoterapeuta a indirizzo antroposofico


Sono nata a Ferrara il 24 marzo 1988, in una famiglia numerosa. Essendo molto miope dalla nascita, ho potuto sviluppare un buon udito e presto mi sono avvicinata alla musica, alle sue atmosfere e possibilità. Ho studiato pianoforte per molti anni, dapprima come gioco, in seguito in modo accademico. Crescendo, ho rigettato un approccio allo strumento troppo intellettualistico e ho esplorato le possibilità degli strumenti a corde, a fiato, a percussione e della voce. Dopo la musica classica, ho scoperto con piacere il jazz, attraverso la chitarra e la voce, e la musica etnica, attraverso le percussioni africane.

La musica, la natura e l'essere umano nel suo sviluppo (corpo, anima e spirito) rappresentano le mie grandi passioni. Sin da giovanissima ho potuto entrare in contatto con il mondo dell'infanzia, attraverso progetti di volontariato e studio-lavoro. Nel 2010 ho conosciuto l'Antroposofia attraverso l'interesse per i bambini: dopo la laurea in Lingue e Letterature Straniere, mi sono trasferita a Trieste per seguire il corso di formazione in pedagogia Waldorf alla scuola Silvana Corazza di Sagrado (GO). Nel 2016 ho conseguito il diploma di maestra Waldorf e successivamente mi sono iscritta al corso di formazione in Musicoterapia Antroposofica alla scuola Stella Maris di Bologna (BO). Durante gli anni ho maturato la mia esperienza nell'entrare in comunicazione con i bambini del primo e del secondo settennio (attraverso il lavoro di maestra, di tata, ma anche attraverso numerosi laboratori artistici). La via che ho intrapreso mi ha portato, poi, a cimentarmi anche con il mondo degli adulti, principalmente attraverso la musicoterapia, ma anche attraverso l'incarico di docente per il Corso professionalizzante in Musicoterapia Antroposofica, presso la scuola Stella Maris di Bologna. Aiutare chi mi sta intorno, e coloro che cercano il mio sostegno, è la mia missione biografica, ma anche e soprattutto la mia più grande fonte di gioia ed autoeducazione.